MOBBING

Il fenomeno del mobbing è generalmente riconducibile ad un insieme di comportamenti come abusi psicologici, emarginazione, soprusi, vessazioni, umiliazioni compiuti in ambito di lavoro.

Non è sempre facile dimostrare di essere stati vittime di mobbing sul lavoro o di bossing, per questo è fondamentale conoscere bene il fenomeno e saper prendere per tempo i dovuti accorgimenti.

Il mobbing, dall’inglese “to mob” – aggredire, assalire –  è qualcosa di molto complesso, un vero e proprio fenomeno che, per essere definito tale, deve rispecchiare determinate caratteristiche e soprattutto svilupparsi in un arco di tempo ben definito.

Per dimostrare il reato di mobbing sul lavoro sono fondamentali questi quattro elementi:

  • Avere subito violenze (fisiche o psichiche);
  • Il danno alla sfera patrimoniale o all’integrità psicofisica del lavoratore;
  • Il nesso di causalità tra le violenze subite e il danno conseguenza;
  • L’intento persecutorio del datore di lavoro detto anche mobber.

Il nostro team di professionisti interviene in maniera lecita e discreta al fine di raccogliere tutte le prove utili e utilizzabili in giudizio per intentare una causa di risarcimento nei confronti del datore di lavoro che persegue ed emargina il dipendente.

Svolgiamo investigazioni private per la raccolta di prove, utilizzabili in sede processuale, riguardanti il reato di mobbing sul lavoro. Attraverso la nostra competenza tuteliamo la dignità personale e professionale dei soggetti coinvolti.

Alla fine dell’intervento indagativo privato sarà possibile presentare in giudizio tutte le prove raccolte contro il reato di mobbing e bossing.

Alcuni link utili per la parola chiave mobbing - mobbing sul lavoro:

https://www.youtube.com/watch?v=pM61mQZbqEU

Mobbing-mobbing sul lavoro: cos'è e come riconoscerlo